Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

15 Cose da vedere a Naxos

Una guida con consigli utili alle 15 cose da vedere e fare a Naxos di mattina e sera in 1, 2 o 3 giorni.

L’isola più grande delle Cicladi, Naxos è anche la più fertile, coltivando olive, patate e agrumi sulle sue colline. Il monte Zas, la vetta più alta dell’arcipelago, intrappola le nuvole, creando più precipitazioni per l’agricoltura ed è una scalata soddisfacente se sei un tipo da escursionista.

La capitale è Naxos Town (Chora), sulla costa nord-occidentale, con un affascinante centro storico di vicoli tortuosi e scalinate. Sopra la città vecchia si trova Kastro, una cittadella medievale che ha conservato alcune delle sue case veneziane.

Naxos nell’antichità era fonte di marmo e in un paio di queste cave naxiane si trovano statue danneggiate e incomplete che furono abbandonate fino a 1.700 anni fa. Non si può parlare di Naxos senza menzionare la costa occidentale e le sue splendide spiagge, dalle baie battute dal vento per gli sport acquatici alle calette con un mare turchese scintillante.

Esploriamo le migliori cose da vedere a Naxos:

1. Visita le spiagge Meravigliose di Naxos

le spiagge Meravigliose di Naxos

Le spiagge di Naxos in Grecia sono diverse dalle spiagge di altre isole delle Cicladi, per la loro lunghezza caratteristica. La maggior parte di loro ha soffice sabbia bianca e acque cristalline.

In breve, le spiagge sabbiose più belle si trovano sul lato occidentale dell’isola, che è anche la parte più sviluppata dal punto di vista turistico.

Le spiagge più famose da vedere a Naxos sono:

  • Agia Anna
  • Plaka
  • Aliko
  • Agios Prokopios
  • Apollona
  • Orkos
  • Agios Georgios
  • Kastraki
  • Mikri Vigla
  • Psili Ammos
  • Azalas

Uno di questi Luoghi sarà sicuramente il tuo paradiso.

2. Visita la Città di Chora

Chora Naxos

La città di Chora (chiamata anche Hora, o Naxos come l’isola) è uno dei principali siti turistici di Naxos. Se prendi il traghetto da Atene o da un’altra isola greca, arriverai a Chora.
Inizierai la tua visita della città principale dell’isola sul lungomare. Lì troverai molti ristoranti, caffetterie e negozi e godrai anche di una splendida vista sul porto.
Alla fine del lungomare, raggiungerai l’attrazione imperdibile di Naxos, la famosa Portara, situata sull’isolotto di Palatia.
La Portara (letteralmente “La porta”) è l’unico resto di un tempio incompiuto dedicato ad Apollo, costruito nel VI secolo aC La mitologia greca dice che Teseo abbandonò qui la principessa minoica Arianna, subito dopo aver ucciso il Minotauro. Quindi, fu costretta a sposare Dioniso.
La Portara fu costruita interamente in marmo. È il monumento e punto di riferimento più famoso di Naxos. Sul sito, godrai anche di una straordinaria vista panoramica della città di Chora, del mare e delle montagne .
Quindi, fai una passeggiata nelle strade del Mercato Vecchio per raggiungere il quartiere di Kastro , il quartiere più antico della città . Godrai di un’architettura tipica e affascinante delle Cicladi, con case bianche e blu e vicoli lastricati.
Nelle vicinanze si possono ammirare anche molte case veneziane e il Kastro (castello). Di cui puoi visitare l’interno. Non c’è molto da vedere tranne la vista di Naxos dalla terrazza.

3. Visita il castello “Kastro”

Kastro Naxos

Il Castello di Naxos Town è in realtà l’antica città veneziana. Insieme alla Torre di Glezos, fungeva da scudo protettivo per l’inespugnabile fortezza di Sanoudos a Chora di Naxos, e fu originariamente costruita sotto la supervisione di Markos II Sanoudos (il conquistatore veneziano da cui prese il nome), che venne insieme a l’istituzione della sovranità franca nell’Egeo nel 1207.
Kastro è uno dei castelli meglio conservati costruiti dai veneziani nelle Cicladi. Si trova a Chora, la capitale dell’isola.
Entrando nel Castello attraverso le sue enormi porte di legno secolari, ti ritroverai tra chiese imbiancate a calce, monasteri e scuole cattoliche, il Museo Archeologico di Naxos, alcune delle case più antiche dell’isola, negozi di antiquariato e splendidi caffè.
Il 1739 Terrasse Cafe è un luogo dove puoi gustare un caffè o un drink mentre ti godi una vista panoramica di Naxos. Il caffè è esso stesso un museo aperto, poiché fa parte del Collegio del Monastero delle Orsoline che esisteva nel castello di Naxos e delle ragazze istruite di ricche famiglie cattoliche.

4. Visita il Museo Archeologico di Naxos

Museo Archeologico di Naxos

Il Museo Archeologico di Naxos si trova a Chora Naxos, il cuore dell’isola. Si trova in un ben tenuto palazzo veneziano, risalente al 17° secolo e di particolare interesse architettonico. Il museo ospita oggetti e reperti del periodo compreso tra il Neolitico e il periodo paleocristiano. Le civiltà successive che fiorirono sono rappresentate da una ricca collezione di ceramiche, statue , vasi e idoli che vi affascinerà.

5. Visita Portara

Portara Naxos

 

Appena entri nel porto di Naxos, vedrai il suo Castello regnante sulla destra e il monumento di Portara fare lo stesso sulla sinistra.

Portara è un enorme, antico portale di marmo che non conduce da nessuna parte se non a creare ricordi meravigliosi. Ha una sensazione mistificante che ti fa pensare alla magia e al romanticismo.

Si trova su un isolotto dell’isola e ha più di 2000 anni. In origine faceva parte di un grande tempio dedicato al dio Apollo. Fu costruito durante il periodo in cui Naxos era un grande centro culturale antico. Ora, rimane solo la porta, che offre splendide viste sul mare e sulla Chora, oltre a uno splendido tramonto da non perdere.

6. Visita la Chiesa di Panagia Drosiani

Chiesa di Panagia Drosiani Naxos

 

Risalente almeno al VI secolo d.C., la Chiesa di Panagia Drosiani (Vergine Rugiadosa) è la chiesa più antica e importante di Naxos e tra le più antiche dei Balcani. Questa piccola chiesa in pietra presenta una pianta a croce con una grande cupola con due raffigurazioni di Gesù Cristo Pantocratore, mentre gli altari e le pareti sono pieni di affreschi originali della Vergine Maria, San Giorgio e altro. Gli affreschi sulle pareti sono gli originali e sono stati sepolti sotto 2 strati di affreschi più recenti che da allora sono stati rimossi dai musei. Alcune cappelle in stile grotta si diramano dalla stanza principale, dove monaci e monache insegnavano segretamente ai bambini locali la lingua greca e la religione ortodossa durante il dominio ottomano. Situato sul sentiero escursionistico tra Moni e Chalki, il terreno della chiesa offre ampie vedute sulla valle della Tragea.

7. Fai un escursione sul Monte Zeus

Mount Zeus naxos

Può sembrare spaventoso, ma questa attività non è pensata solo per gli appassionati di fitness, ma per chiunque voglia vivere da vicino il magico paesaggio di Naxos e scoprire la bellezza delle sue montagne, una bellezza che spesso viene trascurata. Nel villaggio semimontuoso del centro di Naxos , Filoti , il monte Zeus si erge alto, raggiungendo l’altezza di 1003 m -o 3290 piedi-, che lo rende il punto più alto delle Cicladi .

Il monte Zeus è presumibilmente il luogo in cui Zeus è stato portato dopo la sua nascita per essere allevato, e non potrebbe essere a dir poco mozzafiato!

L’escursione sul Monte Zeus – o Monte Zas come viene spesso chiamato – non è troppo lunga, ma è piuttosto noiosa. Tuttavia, chiunque scelga di fare lo sforzo sarà ricompensato con una vista impareggiabile sull’isola e sul Mar Egeo che ne varrà la pena! Ci sono due percorsi per l’escursione.

Il percorso più semplice è da Agia Marina che è di 7 km andata e ritorno, mentre il secondo percorso parte da Aria Spring .

8. Visita il villaggio di Halki

village of Halki naxos

Halki è uno dei posti migliori da vedere a Naxos. Il villaggio si trova a 20 minuti da Hora, nella montuosa Valle della Tragea.

Situato nel centro di Naxos, Halki è il luogo perfetto se vuoi goderti l’autentica atmosfera delle Cicladi. Passeggiando tra i suoi affascinanti vicoli lastricati, scoprirai numerosi negozi che vendono i migliori prodotti locali. Merita una sosta anche la piazza principale, con il suo enorme platano.

Se vuoi provare la migliore cucina locale, fai la tua pausa pranzo alla “Giannis Taverna” . Le carni arrosto sono semplicemente deliziose!

Puoi anche visitare la distilleria Vallindras. È l’unico posto sull’isola che produce il Kitron, un liquore locale che non troverai da nessun’altra parte in Grecia.

Il liquore Kitron, a base di cedro (un limone molto grande), è disponibile in 3 versioni, a seconda della gradazione alcolica: verde (il più chiaro), bianco e giallo (il più forte). È possibile visitare la distilleria da maggio a ottobre.

Termina il tuo tour di Halki con una visita alla Chiesa di Agios Giorgios Diasorites. Dal villaggio, cammina per 10 minuti tra gli ulivi per scoprire questa pittoresca chiesetta costruita nell’XI secolo.

9. Visita il Museo Veneziano

Naxos Venetian Museum

Nella cittadella, una delle più belle case, ospita un museo privato sui giorni del dominio veneziano su Naxos, dal XIII al XVI secolo.
La casa è di quell’epoca, risale a 800 anni fa ed era il quartier generale militare veneziano e poi un edificio amministrativo quando gli Ottomani presero il potere.
L’edificio stesso è l’attrazione principale qui e ti verrà offerto un tour di 40 minuti attraverso la reception, la sala da pranzo, le camere da letto, la biblioteca, la galleria, lo studio e su un balcone, dove c’è una vista libera della Portara.
Successivamente scenderai alle volte, dove sono esposti manufatti di epoca veneziana come gioielli, ceramiche e sculture.

10. Visita l’antico tempio di Dioniso a Iria

tempio di Dioniso a Iria

Istituito nel 14 ° secolo aC quando i Micenei si trovavano a Naxos, questo tempio santuario è stato il primo nelle isole Cicladi ad utilizzare il marmo per l’architettura. In funzione fino all’epoca romana, era dedicata al dio Dioniso (il dio del vino, Naxos era famosa per il suo vino in epoca greca) e una divinità femminile sconosciuta con 4 edifici eretti sul sito nel corso dei secoli. Oggi i visitatori possono vedere il tempio parzialmente restaurato del 580 aC.

11. Assapora la Cucina naxiana

Cucina naxiana

Naxos è il cuore agricolo delle Cicladi, l’unica isola dell’arcipelago che non è un deserto arido. Il cibo coltivato qui fornisce quasi tutti i ristoranti raffinati delle vicine Santorini, Mykonos e Paros. La tradizione culinaria locale qui è forte con ingredienti tanto vari quanto il paesaggio: pesce fresco e polpo dei paesi costieri; carne di manzo, formaggi e verdure dell’interno; e liquore di capra, pecora, olive e kitron a base di foglie di cedro delle montagne. I piatti straordinari da provare a Naxos includono il gallo brasato con pomodori e vino, il coniglio brasato al limone, il polpo alla griglia, le famose patate naxiane cucinate in qualsiasi stile e il melachrino (torta di noci cosparsa di kitron). Molti dei migliori ristoranti dell’isola sono nella città di Naxos, anche se ci sono ottimi ristoranti sparsi in tutta l’isola.

12. Visita il villaggio di marmo di Apiranthos

villaggio di marmo di Apiranthos-Naxos

è un pittoresco villaggio di montagna con un bel nome che significa abbondanza di fiori . Apiranthos si trova a 26 km dal capoluogo, tra due verdi vallate, a 650 metri di altitudine. Apiranthos è uno dei borghi più belli e affascinanti di Naxos, ricco di meravigliose case realizzate con marmi pregiati.

Apiranthos è un grande villaggio e si trova precariamente su una collina. Raggiungi la cima della città per parcheggiare, ed è anche qui che fermano gli autobus. Da lì, c’è una strada ampia, oltre l’imponente Chiesa di Panagia Apeirathitissa che è una delle chiese più antiche dell’isola e custodisce alcune icone belle e preziose. Tutti i musei si trovano lì. Apiranthos ha tre musei interessanti che sono il Museo Archeologico di Apiranthos, un Museo di Arte Popolare e un interessante Museo Geologico.

13. Cerca le statue di Kouroi di Flerio

Kouroi di Flerio Naxos

C’è un’altra coppia di statue incompiute del VII e VI secolo aC in situ nel villaggio di Melanes, dieci chilometri a est di Chora.
I corpi di entrambi sono più definiti del Kouros di Apollonas, ma entrambi i loro volti sono stati lasciati in bianco poiché le loro gambe si erano rotte durante il trasporto.
Il primo giace lungo un muro a secco in un idilliaco giardino del villaggio.
Puoi vedere le rientranze fatte sul corpo da antichi scalpellini e la gamba destra rotta con lo stinco e la caviglia lasciati in posizione.
L’altro Kouros qui è sopra il villaggio in una cava su uno sperone di marmo.
Anche questa statua è incompiuta e si trova a pochi metri dalla roccia da cui è stata tagliata.
Probabilmente è caduto mentre stava per essere trasportato e i piedi staccati riposano a breve distanza dal corpo.

14. Visita i mulini a vento di Vivlos

mulini a vento di Vivlos Naxos

Il villaggio di Vivlos è anche conosciuto come Tripodes ed è uno dei più grandi villaggi di Naxos. È noto per i suoi famosi mulini a vento, costruiti nel 19 ° secolo. Sono per lo più in rovina in questo momento, ma puoi ancora goderti le loro forme imponenti e la vista meravigliosa.

Vivlos ha anche molti altri luoghi pittoreschi da vedere, dalle strade tortuose agli splendidi panorami. Ci sono anche le rovine della torre Plaka e la bellissima chiesa di Panagia Tripodiotissa da vedere.

15. Cerca la La street art ad Alyko

street art ad Alyko Naxos

Vicino alla lussureggiante spiaggia sabbiosa di Alyko, c’è un hotel abbandonato degli anni ’60 che è stato riproposto come museo di street art. Lì vedrai diverse opere del famoso artista di strada WD (Wild Drawing) e quelle di altri artisti di strada in un’ode colorata all’arte all’aperto.

15 Cose da vedere a Naxos, Guida alle Attrazioni più famose