Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

20 Cose da vedere a Berlino

Una guida con le informazioni più importanti alle 20 cose da fare e vedere a Berlino di mattina e sera in 1, 2 o 3 giorni.

Berlino è una combinazione di glamour e grinta, pronta a ipnotizzare chiunque voglia connettersi con la sua cultura vibrante, l’architettura audace, il cibo globale, le feste intense e l’atmosfera rilassata.

Che i tuoi gusti siano posh o punk, puoi soddisfarli nella capitale tedesca. Ecco 20 delle migliori esperienze che Berlino ha da offrire per farti iniziare.

1. Isola dei musei

Isola dei musei

Il ‘Louvre sulla Sprea’ di Berlino, questo imponente gruppo di cinque case-gioiello è un punto di forza indiscusso dell’impressionante paesaggio della città. Dichiarato patrimonio mondiale dell’Unesco nel 1999, Museumsinsel mette in mostra l’arte e la storia culturale dall’età della pietra al XIX secolo.

Rifatti gli occhi con le antichità al Pergamonmuseum e all’Altes Museum, ammira l’arte del XIX secolo alla Alte Nationalgalerie e guarda da vicino le sculture medievali e rinascimentali al Bode-Museum. Il Neues Museum è famoso per essere la residenza dello squisito ma controverso busto di Nefertiti che è stato oggetto di richieste di rimpatrio dall’Egitto per quasi un secolo.

2. Muro di Berlino

Muro di Berlino

Pochi eventi nella storia hanno il potere di commuovere il mondo intero. Se eri vivo e abbastanza grande per la caduta del Muro di Berlino nel 1989, probabilmente ricorderai le folle di festaioli euforici che applaudivano e ballavano alla Porta di Brandeburgo. Anche se è rimasto poco della barriera fisica, la sua eredità vive nell’immaginazione e in luoghi come Checkpoint Charlie, il Gedenkstätte Berliner Mauer (Memoriale del Muro di Berlino) e la East Side Gallery con i suoi murales colorati.

3. Vita notturna di Berlino

Vita notturna di Berlino

 

La reputazione di Berlino per l’intensa e sfrenata vita notturna affonda le sue radici nei libertini anni ’20 quando tutti, da Marlene Dietrich a Christopher Isherwood, facevano festa come se fosse il 1999. Dalla caduta del Muro, la cultura dei club di Berlino ha riportato la città sulla mappa degli amanti della musica di tutto il mondo.

Le discoteche più originali si trovano in luoghi come centrali elettriche, edifici di appartamenti abbandonati e altri luoghi riconvertiti, specialmente a Kreuzberg & Neukölln e Friedrichshain. La musica elettronica domina nei locali di culto come ://about blank, Kater Blau e Griessmühle, mentre il Prince Charles si è fatto un nome come mecca dell’hip hop, il KitKatClub, focalizzato sul fetish, è un must e i punk locali si scatenano al SO36.

4. La scena artistica

La scena artistica

 

Gli appassionati d’arte avranno davvero l’imbarazzo della scelta a Berlino. Sede di centinaia di gallerie, decine di collezioni di livello mondiale e migliaia di artisti internazionali, la città ha assunto una posizione di primo piano nel circuito artistico globale. La sua principale vetrina d’arte contemporanea è l’Hamburger Bahnhof, un vasto museo ospitato in un’ex stazione ferroviaria il cui loft e la cui grandezza sono il contorno perfetto per questa collezione di prim’ordine di dipinti, installazioni, sculture e video.

5. Bere in un locale all’aperto

Bere in un locale all aperto

Che si tratti di birrerie all’aperto, bar sui tetti o bevande casuali nei parchi e sul Landwehrkanal, i berlinesi hanno un approccio rilassato per bere e socializzare all’aperto. Anche se Berlino ha qualcosa da offrire tutto l’anno, la città nella stagione calda ha un’atmosfera speciale. Uno squisito palazzo barocco, Schloss Charlottenburg evoca la grandezza di un tempo dei reali prussiani. È particolarmente speciale da visitare in estate, quando si può piegare una passeggiata, prendere il sole o fare un picnic nel rigoglioso parco del palazzo in una giornata di sbirciate ai tesori reali.

6. Reichstag

Reichstag

È stato bruciato, bombardato, ricostruito, rinforzato dal muro di Berlino, avvolto nel tessuto e infine trasformato nella moderna sede del parlamento tedesco: il Reichstag, uno degli edifici più iconici di Berlino. Progettato da Paul Wallot nel 1894, questo è il luogo in cui il parlamento tedesco, il Bundestag, sta martellando le sue politiche dal 1999. La sorprendente cupola di vetro è accessibile gratuitamente in ascensore – prenota in anticipo.

7. Markthalle Neun

Markthalle Neun

Questo delizioso mercato del 1891 è stato salvato dalla gente del posto nel 2009. Non solo i produttori locali e regionali presentano la loro merce ma, il giovedì dello Street-Food, sono affiancati da aspiranti o semiprofessionisti chef, che allestiscono le loro bancarelle per servire deliziosi spuntini da tutto il mondo. C’è anche una fabbrica di birra artigianale sul posto, Heidenpeters.

8. Jüdisches Museum

Judisches Museum

Il Jüdisches Museum di Berlino presenta un viaggio aperto agli occhi ed emotivo attraverso 2.000 anni di storia ebraica in Germania, non solo i 12 anni di orrore nazista su cui spesso si concentrano tali mostre. Scopri i contributi culturali ebraici, le tradizioni festive, il difficile cammino verso l’emancipazione, individui eccezionali come il filosofo Moses Mendelssohn e l’inventore di jeans Levi Strauss e i destini di persone e famiglie comuni.

9. Tiergarten

Tiergarten

I governanti di Berlino usavano il terreno per cacciare cinghiali e fagiani nel Tiergarten, fino a quando il maestro paesaggista Peter Lenné lo progettò nel XVIII secolo. Con i suoi ampi prati, sentieri ombreggiati, boschetti, angoli romantici, stagni e ruscelli, il Tiergarten è uno dei più grandi parchi cittadini del mondo e un meraviglioso rifugio dal trambusto della città. In estate, diverse birrerie all’aperto ti invitano, incluso il Café am Neuen See e la Teehaus im Englischen Garten.

10. Potsdamer Platz

Potsdamer Platz

Nonostante il nome, Potsdamer Platz non è in realtà una piazza ma un intero quartiere cittadino, forgiato negli anni ’90 da un terreno un tempo diviso in due dal Muro di Berlino. Uno sforzo collaborativo dei migliori architetti del mondo, è considerato una vetrina del rinnovamento urbano. L’area in sé è piuttosto compatta e viene esplorata velocemente – a meno che tu non rimanga nei paraggi per vedere Berlino dall’alto dal Panoramapunkt o ti immerga nella storia del cinema tedesco al Museum für Film und Fernsehen.

11. Porta di Brandeburgo

Porta di Brandeburgo

Imperatori prussiani, Napoleone e Hitler hanno marciato attraverso questa porta neoclassica della città reale che una volta era intrappolata ad est del muro di Berlino. Dal 1989 la Porta di Brandeburgo è passata da simbolo di divisione e oppressione a simbolo di una Germania unita. Il punto di riferimento dalle proporzioni eleganti è più suggestivo – e fotogenico – di notte, quando la luce bagna le sue maestose colonne e l’orgogliosa scultura della Dea della Vittoria in un bagliore dorato.

12. Kurfürstendamm

Kurfurstendamm

Nessun viaggio a Berlino sarebbe completo senza una passeggiata lungo Kurfürstendamm (Ku’damm in breve) a Charlottenburg. Insieme alla sua continuazione, la Tauentzienstrasse, è la striscia commerciale più lunga e frequentata della città, fiancheggiata da catene di negozi e boutique di design. Non perderti il KaDeWe, il grande magazzino più grande dell’Europa continentale con una stupefacente sala da pranzo, o i negozi all’avanguardia e i negozi di punta del Bikini Berlin, un punto di riferimento rinnovato degli anni ’50 vicino alla Stazione Zoo. In mezzo a tutto questo, la Gedächtniskirche (Chiesa della Memoria), maestosamente in rovina, si erge tranquillamente come un ricordo struggente dell’assurdità della guerra.

13. Topografia del terrore

Topografia del terrore

Nel luogo in cui una volta sorgevano le istituzioni più temute della Germania nazista (il quartier generale della Gestapo, il comando centrale delle SS e l’Ufficio Centrale per la Sicurezza del Reich), questa avvincente mostra documenta le fasi del terrore e della persecuzione, dà un volto ai responsabili e dettaglia l’impatto che queste brutali istituzioni hanno avuto su tutta l’Europa. Una seconda mostra all’esterno si concentra su come la vita è cambiata per Berlino e la sua gente dopo che i nazisti ne hanno fatto la loro capitale.

14. Berlinale

Berlinale

Fondata nel 1951, la Berlinale (ufficialmente chiamata Internationale Filmfestspiele Berlin) è il festival cinematografico più popolare al mondo in termini di numero di presenze. Un appuntamento fisso nel calendario culturale globale, vede Potsdamer Platz trasformarsi in un palcoscenico scintillante che ospita i nomi più importanti dell’industria cinematografica ogni febbraio. Le proiezioni hanno luogo anche in altre zone della città, tra cui Alexanderplatz, al cinema Zoo Palast a Tiergarten e in un forno crematorio ristrutturato (Kulturquartier verde silenzioso) a Wedding.

16. Una passeggiata al parco Tiergarten

passeggiata al parco Tiergarten

Fai come un berlinese e sgranchisciti le gambe con una passeggiata, una corsa o una pedalata nel parco più famoso della città, che entra in azione durante la primavera e l’estate. Che tu sia a caccia di monumenti famosi, di una birra e di una salsiccia o di un posto dove prendere il sole nudo, troverai quello che stai cercando. Questo circuito di 5 km (tre miglia) ti riporterà al punto di partenza pronto per la tua prossima avventura entro un’ora circa. Non preoccuparti se ti perdi – il parco è pieno di mappe con indicatori ‘sei qui’.

17. Visita il teatro Schaubühne

Visita il teatro Schaubuhne

La Germania è la capitale mondiale del teatro d’avanguardia e il più rinomato dei suoi molti, molti teatri riccamente finanziati dallo stato è l’impressionante Schaübuhne am Lehniner Platz. Un ex cinema – costruito nel 1928 in stile Bauhaus – è diventato la sede dell’ensemble radicale Schaübuhne alla fine degli anni ’70 ed è gestito dal 1999 dall’influente regista Thomas Ostermeier. La Schaübuhne ospita nomi di sinistra di prima qualità dalla Germania e non solo – lo svizzero Milo Rau e la britannica Katie Mitchell sono clienti abituali. Come la maggior parte dei teatri tedeschi, opera un sistema di repliche, con produzioni di anni addietro che tornano spesso in circolazione – l’Amleto di Ostermeier, gloriosamente anarchico, del 2008 è un vecchio spettacolo regolarmente riproposto che vale la pena prendere. Le rappresentazioni sono per lo più in tedesco, ma ogni mese una buona parte è sottotitolata in inglese o francese.

18. Esplora Berlino in bicicletta

Esplora Berlino in bicicletta

Pedalare per Berlino con il vento tra i capelli è un’esperienza da non perdere. Pianeggiante, con molti percorsi chiari, parchi e canali, la città è meglio esplorata in bicicletta. Detto questo, è richiesta cautela. Ciottoli, linee del tram, pedoni senza meta, altri ciclisti e guidatori disattenti rappresentano un pericolo. Pochi locali indossano il casco, ma faresti bene a procurartene uno, soprattutto se sei abituato a guidare a sinistra.

19. Vedere il tramonto sulla cima della Torre della TV di Berlino

Torre della TV di Berlino

La torre della televisione di Berlino, conosciuta anche come Fernsehturm Berlin, offre la migliore vista a 360 gradi di Berlino. Difficilmente può passare inosservata visto che è l’edificio più alto della città!

Arrampicati su questa giungla di cemento durante il tramonto per un’esperienza più panoramica! Il prezzo di un biglietto per la pista è di 21,50€.

Come per la maggior parte delle torri TV di tutto il mondo, è possibile prendere un cocktail e/o cenare al ristorante della Torre TV di Berlino, che è girevole! Se siete interessati a questa esperienza, potete prenotare un tavolo qui. I prezzi per prenotare un tavolo sono 21,50€ (per il cerchio interno) e 24,50€ se vuoi un posto alla finestra. I biglietti includono un biglietto che salta la fila per l’Observation Deck. Cibo e bevande non sono inclusi.

Se vuoi avere un biglietto combinato per l’ingresso skip-the-line e una cena VIP che include un pasto di 3 portate e acqua minerale illimitata, ecco un’ottima opzione. Se preferisci un biglietto per saltare la fila e un pranzo di 2 portate, ecco una buona opzione che offre questo.

Nel caso in cui l’ingresso alla torre sia affollato, puoi considerare di prendere un biglietto di accesso rapido VIP – mi ha fatto risparmiare almeno 15 minuti di attesa in fila quando ero lì!

Tradotto con www.DeepL.com/Translator (versione gratuita)

20. Colazione Berlinese

Colazione Berlinese

Lo sapevi che: L’affermazione “la colazione è il pasto più importante della giornata” è un’invenzione di marketing di un noto produttore di cornflakes? Ma non importa, perché quando siamo seduti al Frühstück 3000, siamo più che felici di usare questa affermazione inventata come scusa per riempire il nostro stomaco di decadenza.

Qui nel paradiso della colazione di Schöneberg, il cosiddetto pasto più importante della giornata è portato a un livello non ancora immaginato: La colazione migliore di Berlino. Il nome Frühstück 3000 non è affatto sconosciuto a Berlino. Molto prima che ci fosse una sede fissa per il ristorante, Maximiliane Wetzel, Martin Pöller e Lukas Mann erano già in tour con i loro pop-up per la colazione in locali molto amati come Nobelhart & Schmutzig, Cookies Cream o Bonvivant.

Il loro concetto includeva sempre creazioni per la colazione in una classe a sé stante. E così la nuova sede permanente di Frühstück 3000 l’anno scorso è stata probabilmente la più magistrale nuova apertura nella capitale. E così il menu della colazione ora si legge come il meglio dei pop-up passati: Pollo croccante su waffle al cheddar, eccellente toast francese con spuma di quark, e piatti a base di uova così deliziosi che vi faranno venire voglia di prolungare la colazione fino al pomeriggio. C’è bisogno di dire altro oltre all’uovo al caviale Benedikt!

20 Cose da vedere a Berlino, Guida alle Attrazioni più importanti